Unità di Ricerca: Neurogenetica e Cronobiologia

Coordinatore

CognomeNomeQualifica
COSTARODOLFOProfessore ordinario


Componenti

CognomeNomeQualificaRuolo
BAGGIOFRANCESCADOTTORANDOMembro
BERTARELLOANDREAAssegnista di ricerca, L. 240/10Membro
BISCONTINALBERTOAssegnista di RicercaMembro
BOZZATOANDREAAssegnista di ricerca, L. 240/10Membro
BRADYDANIELAssegnista di RicercaMembro
BRISCHIGLIAROMICHELEDottorandoMembro
BRISCHIGLIAROMICHELEDOTTORANDOMembro
CENDRONFILIPPODottorandoMembro
CISOTTOPAOLAPersonale tecnico amministrativoMembro
CORRA'SAMANTHAAssegnista Di Ricerca Membro
CUSUMANOPAOLARicercatore a tempo determinato di tipo AMembro
DE PITTA'CRISTIANORicercatore universitario confermatoMembro
MAZZOTTAGABRIELLA MARGHERITARicercatore universitario confermatoMembro
NON DEFINITOUTENTEAssegnista di RicercaMembro
PIAZZESIANTONIA FELICIADottorandoMembro
ROMOLIOTTAVIADottorandoMembro
SANDRELLIFEDERICAProfessore associato confermatoMembro
SCHIESARILUCADottorandoMembro
SZRAMELJOANNA MARIAAssegnista di RicercaMembro
ZORDANMAURO AGOSTINOProfessore associato confermatoMembro
COSTARODOLFOProfessore ordinarioCoordinatore


Aree di Ricerca

L’Unità di Neurogenetica e Cronobiologia ha una reputazione internazionale nel campo della cronobiologia circadiana. L’attività di ricerca è da molto tempo concentrata in particolare nella analisi genetica, molecolare e comportamentale dell’orologio circadiano di Drosophila melanogaster e di altri organismi come il krill antartico e l’uomo. Più di recente l’interesse scientifico è stato esteso anche al campo della genomica funzionale, con l’utilizzo di Drosophila come modello per lo studio di ortologhi di geni umani coinvolti per lo più in patologie mitocondriali. L’Unità di Ricerca unisce competenze scientifiche complementari e sinergiche: genetica di Drosophila, analisi comportamentali, biologia cellulare e molecolare, strategie del DNA ricombinante, silenziamento genico e applicazione di tecnologie genomiche per l’analisi d’espressione genica (microarray e RNA-Seq).