TOMAS MOROSINOTTO

Professore associato confermato

BIO/10 - BIOCHIMICA

Indirizzo: VIALE GIUSEPPE COLOMBO, 3 - VIA UGO BASSI, 58/B - PADOVA

Telefono: 0498277484

Fax: 0498072213

E-mail: tomas.morosinotto@unipd.it

Corso A.A. Codice Insegnamento
Laurea in Biologia Molecolare2017SCP4067770BIOCHIMICA
Laurea in Biologia Molecolare2017SCP4067771BIOCHIMICA 1
Laurea Magistrale in Biologia Molecolare2017SCN1028730BIOCHIMICA
Laurea Magistrale in Biologia Molecolare2017SCO2044108BIOTECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E PRODUZIONE DI BIOENERGIA
Laurea Magistrale in Biotecnologie Industriali2017SCO2044108BIOTECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E PRODUZIONE DI BIOENERGIA
Laurea in Biologia Molecolare2016SCP4067770BIOCHIMICA
Laurea in Biologia Molecolare2016SCP4067771BIOCHIMICA 1
Laurea Magistrale in Biotecnologie Industriali2016SCO2044108BIOTECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E PRODUZIONE DI BIOENERGIA
Laurea in Biologia Molecolare2015SCP4067770BIOCHIMICA
Laurea in Biologia Molecolare2015SCP4067771BIOCHIMICA 1
Laurea in Biologia Molecolare2015SCL1000694STAGE
Laurea Magistrale in Biotecnologie Industriali2015SCO2044108BIOTECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E PRODUZIONE DI BIOENERGIA
Laurea in Biologia Molecolare2014SCP4067770BIOCHIMICA
Laurea in Biologia Molecolare2014SCP4067771BIOCHIMICA 1
Laurea in Biologia Molecolare2014SCL1000694STAGE
Laurea Magistrale in Biologia Molecolare2014SCN1028730BIOCHIMICA
Laurea Magistrale in Biotecnologie Industriali2014SCO2044108BIOTECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E PRODUZIONE DI BIOENERGIA
Laurea in Biologia Molecolare2013SCL1000694STAGE
Laurea Magistrale in Biologia Molecolare2013SCN1028730BIOCHIMICA
Laurea Magistrale in Biotecnologie Industriali2013SCO2044108BIOTECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E PRODUZIONE DI BIOENERGIA
Laurea Magistrale in Biotecnologie Industriali2011SCM0014380BIOENERGIA
Laurea in Biologia Molecolare2009SC02106033METODOLOGIE BIOCHIMICHE

Tomas Morosinotto è attualmente un professore associato in Biochimica presso l’università di Padova. Ha lavorato per più di 10 anni nella ricerca nel campo della fotosintesi e più recentemente nello studio dello sfruttamento di organismi fotosintetici per la produzione di combustibili. Durante il dottorato di ricerca i risultati principali sono stati ottenuti nella caratterizzazione biochimica e biofisica del Fotosistema I nelle piante vascolari. Successivamente come post-doc e ricercatore prima in Francia ed ora in Italia ha lavorato nella caratterizzazione strutturale della violaxantina de-epossidasi (VDE), un enzima con un ruolo chiave nella protezione di piante ed alghe dallo stress ossidativo. Ha anche iniziato lo studio della fotosintesi nel muschio Physcomitrella patens al fine di comprendere come l’apparato fotosintetico si sia evoluto durante la colonizzazione delle terre emerse. Negli ultimi anni all’attività di ricerca di base sulla fotosintesi si è affiancato anche lo studio dello sfruttamento di organismi fotosintetici per la produzione di biocombustibili. In questo lavoro l’attenzione si sta concentrando su Nannochloropsis, un genere di alghe particolarmente promettenti per la produzione di biodiesel. Attualmente la ricerca di sta occupando di analizzare come l’efficienza della fotosintesi influenzi la produttività delle colture di alghe e di identificare le tappe limitanti nella conversione dell’energia luminosa in biomassa. Una volta identificate i geni coinvolti verranno modificati per ottenere ceppi potenzialmente più produttivi in fotobioreattori. Ha recentemente ricevuto (2010) due premi riservati a giovani ricercatori: uno il premio “Vincenzo Caglioti” conferito dall’accademia dei Lincei a studiosi nell’ambito delle scienze chimiche mentre un secondo, il “Robin Hill award”, conferito da parte della società internazionale di fotosintesi. Attività di ricerca: 2002-2004 (2000-2001 tesi di laurea): tesi di dottorato presso l’università di Verona con la supervisione del Prof. Bassi. 2005: contratto post-dottorato al CEA, Cadarache (Francia), finanziato da parte del ministero per la ricerca francese sulla base di un proposta personale. 2006: ricercatore del CNRS presso il LGBP, Marsiglia (Francia). A partire dal 2007. Ricercatore in biochimica presso il dipartimento di biologia dell’università di Padova. L’attività di ricerca ha portato alla pubblicazione di oltre 60 lavori su riviste internazionali con peer review e a 8 capitoli di libri. Tra i finanziamenti ottenuti vale la pena menzionare l’ERC Starting Grant finanziato dalla comunità Europea nel 2012 su un progetto ottenuto nel 2012 intitolato: “BioLEAP— Biotechnological optimization of light use efficiency in algae photobioreactors”.

1. BIOFUELS PRODUCTION FROM ALGAE Some species of algae have an interesting potential as feedstock for the production of biodiesel thanks to their ability to accumulate large amount of lipids. Strong research efforts are however needed to fulfill this potential and address many issues involving optimization of cultivation systems, biomass harvesting and algae genetic improvement. Research activity in the lab aims to address one of these issues, the optimization of algae light use efficiency. Light, in fact, provides the energy supporting algae growth and must be exploited with the highest possible efficiency to achieve sufficient productivity and make their cultivation competitive. Algae are cultivated in photobioreactor, where growing conditions are different from the ones cells are evolutionary adapted to. One main target of the work is to isolate genetically improved strains which are more productive in this artificial environment. The work focus on algae of the genus Nannochloropsis, which are highly interesting for biofuels for its fast growth rate and high lipid productivity. 2. PHOTOSYNTHESIS ADAPTATION UPON LAND COLONIZATION Photosynthesis is a process of a key relevance for the biosphere, as photosynthetic organisms convert sunlight into chemical energy, generating molecular oxygen as a secondary product. Plants and algae are often exposed to variable light intensities and evolved several regulatory mechanisms to modulate the energy transfer efficiency following the metabolic constraints, maximizing light harvesting when light is limiting and dissipating any energy in excess when light irradiation is too high. Otherwise, surpluses of absorbed energy would drive to the formation of harmful oxidative species, leading in the worst cases to cell death. The regulation of excitation energy transfer to the Photosystem reaction centres is thus a key process for photosynthetic organisms survival and productivity. In this part of the research we use the moss Physcomitrella patens as a model organism to study regulation of photosynthesis,. As a bryophyte, Physcomitrella patens diverged from seed plants early after land colonization its study of Physcomitrella patens can provide information on how photosynthetic eukaryotes adapted to terrestrial lifestyle conditions. 3. STRUCTURE AND FUNCTION OF ENZYMES OF THE CAROTENOIDS BIOSYNTHESIS Carotenoids are molecules with an essential role in photosynthesis, being involved in both photoprotection and light harvesting. Furthermore, thanks to their antioxidant activity they are molecules with high added value for food industry. Despite their seminal role for plant biology, carotenoid biosynthesis is still poorly understood we are focusing in particular on the structure and function of Violaxanthin de-epoxidase (VDE), the enzyme responsible for high light-induced zeaxanthin synthesis

Studenti interessati possono partecipare ad uno dei progetti descritti nella sezione area di ricerca. per avere ulteriori dettagli contattare il docente.